Assistenti di lingua italiana: ultimi giorni per partecipare al nuovo bando

Anche per l’anno scolastico 2019/2020, sono disponibili dei posti come assistente di lingua italiana presso le istituzioni scolastiche nei Paesi dell'UE aderenti.

Fino al 18 febbraio prossimo sarà possibile partecipare alla selezione indetta dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), rivolta ai cittadini italiani laureati di secondo livello che non abbiano compiuto i 30 anni e non siano legati da rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche nel periodo dell'incarico.

Durante la propria carriera universitaria, i candidati devono aver sostenuto almeno due esami di Lingua/Letteratura/Linguistica del Paese per cui si presenta la domanda e altrettanti di lingua italiana.

Il bando indica le destinazioni con un numero orientativo dei posti disponibili. Ecco quali sono i Paesi aderenti: Austria, Belgio (lingua francese), Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito e Spagna.

In cosa consiste l’incarico di otto mesi? Gli assistenti dovranno affiancare i docenti di lingua italiana nelle istituzioni scolastiche straniere, per promuovere la conoscenza della lingua e della cultura italiana. Il compenso varia in base al Paese e può arrivare a 1.200 euro netti mensili.

La graduatoria sarà formata in base a un punteggio basato sui soli titoli presentati dai candidati: voto di laurea, media degli esami, titoli di specializzazione e certificazioni linguistiche almeno di livello B2.

Vai alla pagina MIUR dedicata al bando, per saperne di più e presentare online la tua domanda!

 

Resta aggiornato sulle tendenze, le novità e le opportunità di lavoro in Italia e all'estero. Segui i canali social FacebookTwitterLinkedInInstagram di Cliclavoro! 

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO