Coronavirus, le novità del Decreto “Rilancio”

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge del 19 maggio 2020 n. 34, varato per far fronte alle difficoltà di famiglie, lavoratori e imprese a causa dell'emergenza epidemiologica COVID-19.

Il Decreto, denominato "Rilancio", estende e potenzia alcune misure già introdotte con il Decreto Legge "Cura Italia", come il congedo parentale, i permessi ex art. 33 della legge 104/1992, i bonus baby sitter, la cassa integrazione "COVID-19", la sospensione dei licenziamenti, lo smart working.
Il provvedimento introduce nuove misure, quali il Reddito di Emergenza (REM), il bonus per i lavoratori domestici e la proroga per le indennità NASPI e DIS-COLL.
Confermata e rimodulata anche l'indennità di 600 euro; estesa e modificata negli importi a diverse categorie di lavoratori che, in conseguenza dell'emergenza epidemiologica, hanno cessato, ridotto o sospeso l'attività o il rapporto di lavoro.

Per visualizzare l’elenco completo delle categorie interessate e conoscere tutte le novità introdotte dal Decreto, consulta la pagina sul sito istituzionale.

 

Se vuoi conoscere altre opportunità, visita la sezione News di Cliclavoro e utilizza il motore di ricerca!

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO