Genova, in corso l'edizione 2020 del Salone Orientamenti

Un'edizione inevitabilmente diversa a causa della pandemia, ma animata dalle stesse intenzioni delle precedenti: favorire scelte consapevoli da parte degli studenti nella fase dell'orientamento. Il Salone Orientamenti 2020 di Genova si tiene così in modalità combinata, con una parte in presenza e un'ampia sezione completamente virtuale.

Per l'occasione infatti è stata studiata e creata un’apposita piattaforma virtualeper permettere a studenti, docenti e famiglie di visitare ed interagire online con il sistema scolastico di tutta la Liguria e l’offerta formativa nazionale ed internazionale.

Solgan di questa edizione è "Saper cambiare". L’esposizione virtuale è visitabile in 3D ed è ambientata nei "Magazzini del Cotone", divisa in aree tematiche con accesso agli stand dal percorso o da un elenco. "Pane quotidiano" dell'evento sono i dibattiti, webinar, laboratori digitali, video educativi e molti altri contenuti virtuali. Oltre ai 3 giorni tradizionali, il portale predisposto resterà aperto come vetrina e operativo per le tante iniziative ad hoc anche nel 2021. 

Come da tradizione, anche il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme ad Anpal partecipa all’edizione digitale del Salone Orientamenti 2020. Nello stand virtuale sono disponibili informazioni sul lavoro (dalle varie tipologie di contratto al lavoro regolare), sull'orientamento, i servizi digitali del Ministero, informazioni sul portale Cliclavoro e Urp online.

Il Ministero e ANPAL sono impegnati nei seguenti webinar:

  • Crescere in digitale 2.0: Formazione e tirocini per i giovani, Opportunità e competenze per le imprese, giovedì 12 novembre alle 12
  • Il contributo di Erasmus+ VET per i giovani attraverso la mobilità transnazionale, giovedì 12 novembre alle 15.

I giorni centrali di Orientamenti sono 10, 11 e 12 novembre, ma gli espositori potranno avere una vetrina attiva fino al 30 giugno 2021.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO