Amburgo, ‘Lichtspielhäuser’. La luce in sala per il cinema

amburgo
Amburgo – “Lichtspielhäuser”- Savoy Filmtheater (courtesy photo: David Altrath)

Con la sua serie di immagini “Lichtspielhäuser” il fotografo David Altrath ha documentato l’Interior Design e l’illuminazione di 11 sale cinematografiche storiche di Amburgo.

Il titolo di questa serie di immagini, con un gioco espresso dalla lingua tedesca, significa “luogo dove si gioca la luce”; e la parola ‘spielhaus’ in tedesco significa teatro. Ognuna di queste sale rappresenta dunque la testimonianza di un superstite, l’ultimo attivo in città, in un’epoca nella quale lo streaming video diventa sempre più popolare.
amburgo
Amburgo – “Lichtspielhäuser”- astor film lounge – Astor 2 (courtesy photo: David Altrath)
amburgo
Amburgo – “Lichtspielhäuser”- astor film lounge – Astor 1 (courtesy photo: David Altrath)

Le sale cinematografiche proposte da queste immagini, datate tutte ai primi del XX secolo, rappresentano quindi anche una storia visiva degli stili architettonici del secolo appena trascorso. Anche se con l’illuminazione a LED e gli arredi si presentano in alcuni casi rinnovate, queste sale permettono ancora di leggere le loro identità originali nella struttura, mentre alcune di loro propongono all’osservatore la luce delle lampade e delle decorazioni originali del XX secolo.

amburgo
Amburgo – “Lichtspielhäuser”- Metropolis Kino (courtesy photo: David Altrath)
amburgo
Amburgo – “Lichtspielhäuser”- Passage Kino – Saal 1 (courtesy photo: David Altrath)

David Altrath(1996) è un fotografo tedesco che opera in diversi campi, anche se ha focalizzato la sua attività sulla valorizzazione delle architetture commerciali storiche, sulla fotografia di reportage e su quella di paesaggio. Fra i suoi clienti c’è anche Google. Altrath vive ad Amburgo ed ha recentemente ricevuto (2018) la laurea in Arte alla Merz Akademie di Stoccarda.

(Massimo Maria Villa)

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO