Il Lighting Design è strategico nella filiera integrata del Building

lighting
Mogliano Veneto (TV). LA “Filanda Motta”, sede della seconda edizione 2019 di “Progettare il Progettista” (cortesia: APIL)

Il Lighting Design e la sua centralità nella filiera del Building è stato il tema della seconda edizione 2019 del convegno “Progettare il Progettista” organizzata da APIL (Associazione Professionisti dell’Illuminazione), che si è tenuto presso la bellissima location della Filanda Motta a Campo Croce di Mogliano Veneto (TV).

Il Convegno ha affrontato molteplici argomenti, ponendo però sempre al centro il ruolo e l’importanza della figura del lighting designer nell’ambito della filiera del progetto edilizio, soprattutto quando l’approccio progettuale integrato richiede la certificazione LEED e WELL. L’evento “Progettare il Progettista” è stato incluso nelle attività della World Green Building Week, che promuove e sensibilizza per la realizzazione di edifici più sostenibili.

lighting
Mogliano Veneto (TV). Filanda Motta. “Progettare il Progettista”. Il tavolo con i relatori” (cortesia: APIL)

Hanno partecipato al convegno il presidente di APIL, arch. Susanna Antico, l’esperto dei protocolli LEED e WELL Giorgio Butturini, e l’ arch. Paolo Mantero e Jacopo Acciaro che hanno proposto alcune case histories, mentre l’incontro è stato coordinato dal lighting designer Ivano Bressan.

Gli oratori intervenuti hanno presentato le tematiche non solo dal un punto di vista teorico, ma anche illustrando dei casi-studio pratici, dove si avvalorava l’importanza della cura in fase progettuale del lighting e delle relazioni fra le diverse figure di professionisti che devono partecipare allo sviluppo del progetto integrato.

lighting
Mogliano Veneto (TV). Filanda Motta. “Progettare il Progettista” (cortesia: APIL)

Integrare la presenza del progetto illuminotecnico nel contesto della composizione architettonica e  utilizzare le ultime tecnologie per ottenere il migliore risultato in termini di sostenibilità e di risparmio energetico – come i relatori presenti hanno mostrato – oltre a favorire e accelerare le aziende a produrre innovazione, pone le basi per un progetto di successo, nella piena cooperazione delle diverse figure professionali coinvolte già nelle fasi iniziali del progetto.

A chiusura del convegno (la cui partecipazione prevedeva 4 crediti formativi per l’ordine CNAPPC) si è svolta una interessante lighting experience in esterno con l’illuminazione delle facciate, della ciminiera e del giardino della Filanda Motta.

lighting
Mogliano Veneto (TV), La “Filanda Motta” è stata oggetto anche di un’interessante lighting experience, a margine dei lavori del Convegno (cortesia: APIL)

La location dell’evento, la Filanda Motta è un prezioso esempio di archeologia industriale tardo ottocentesca, la cui costruzione ebbe inizio nel 1876 per volontà del Cav. Pietro Motta, allora ufficiale del Regio Esercito, che abbandonò la carriera militare per l’imprenditoria agro-industriale. Nel 1989 la struttura architettonica è stata fatta oggetto di un graduale e importante programma di recupero.

Partner dell’evento:

Intra lighting per l’allestimento dell’illuminazione interna delle sale

Platek per l’allestimento dell’illuminazione esterna

Vivaldi Group per il supporto audio e video

GAIAPROGETTI, presso la Filanda Motta, per il supporto tecnico offerto durante le fasi del convegno

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO