La pietra fonte di ispirazione per la lampada Wings of Cherubim

pietra

La lampada Wings of Cherubim, della collezione di debutto “Stories of Creation” di Slow Stone è un omaggio alla magica figura del cherubino.

Partendo dalla forma naturale dell’ala intravista nel marmo, l’artista e designer Samantha Oriegien Swaby ha ricreato un riflesso della stessa scolpito nell’argilla. In fase di asciugatura però, la scultura ha iniziato a scricchiolare e vedendo formarsi tante piccole crepe,  Samantha pensò che stesse per rompersi e che avrebbe dovuto coprirla per farla asciugare lentamente.

Dopo aver visto l’immagine di quello che per Samantha sembrava essere un vero disastro, un amico le fece notare quanto le crepe rendessero l’ala più bella, suggerendole di riempirle con l’oro, come l’arte giapponese del Kintsugi.

È stato così realizzato uno stampo della scultura in resina trasparente e le fessure in corrispondenza delle crepe sono state poi riempite d’oro. Il marmo è stato poi impresso con una macchina CNC a getto d’acqua con lo stesso dettaglio scolpito nell’ala in resina per crearne un riflesso nel blocco in marmo che ha ispirato l’intero pezzo.

Un anello in ottone abbraccia le due ali e gli elementi geometrici centrali in ottone, raffiguranti la simbologia sacra, permettono alla luce di diffondersi attraverso la lampada creando un fascio di luce che si propaga dalla parete attraverso lo spazio.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO