Casa Vendicari: la luce, gli aromi e il silenzio della terra siciliana

Una straordinaria architettura contemporanea con vista sulla Riserva Naturale di Vendicari, in Sicilia. Casa Vendicari rispetta la luce, gli aromi e il silenzio della terra siciliana.

La linea infinita dell’orizzonte e la spettacolare vista della Riserva Naturale hanno ispirato il progetto architettonico di Marco Merendi.

Il paesaggio attraversa il corpo della casa senza soluzione di continuità. Gli arredi di tutta la casa sono contemporanei, ma il design rispetta le regole e il paesaggio, quasi fisicamente contenendolo, nel perseguire un dialogo continuo tra natura e architettura. La simbiosi con il contesto si esprime attraverso la scelta della caratteristica pietra di Noto e della pietra lavica dell’Etna.

L’ampio soggiorno ha grandi aperture scorrevoli in vetro che si affacciano sulla Riserva Naturale e si aprono su una zona piscina molto particolare servita da terrazze con numerosi punti di sosta per godere del luogo.

La piscina, rivestita in pietra lavica, è stata concepita in posizione centrale come una grande vasca araba, dove è possibile rinfrescarsi e chiacchierare con gli amici che si rilassano nelle terrazze più vicine. Accanto alla piscina, circondata da piante di lentisco molto antiche, fichi d’india e ulivi, una terrazza panoramica coperta ospita un grande tavolo da pranzo in pietra lavica e una cucina esterna ben attrezzata con barbecue.
Dalla terrazza panoramica coperta si sviluppano diverse terrazze a cielo aperto creando luoghi conviviali magici per le serate con gli amici sotto le stelle.

Internamente, la zona giorno panoramica è dotata di ampi divani e un camino in pietra lavica posizionato centralmente. Una bella cucina ad isola “su misura” domina lo spazio, mentre grandi ante a scomparsa, realizzate ad hoc, nascondono gli elettrodomestici, la dispensa e il lavandino.
La zona notte è piuttosto privata, più chiusa, con alte e strette porte-finestre che incorniciano il mare. Ognuna di queste porte-finestre offre l’accesso diretto al giardino con una vista mozzafiato sui mandorleti circostanti, sulle lagune salate della Riserva e sul mare. Due delle camere da letto sono matrimoniali mentre la terza è una flessibile camera matrimoniale trasformabile in doppia. Tutte le camere hanno il proprio bagno privato con doccia. Grandi panelli scorrevoli in lamiera di ferro stirata corrono lungo la facciata, modellando e frammentando la luce nelle ore più calde, creando disegni di origami sul pavimento, come la trama dell’architettura araba. Una garanzia per la sicurezza che consente anche la circolazione dell’aria.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO