Dopo sedici anni dal progetto, avviato in Finlandia il cantiere del Meander di Steven Holl

© Anna Autio

© Anna Autio

Dopo 16 anni dal suo concepimento, il ‘Meander’ di Steven Holl vede finalmente la sua realizzazione. Martedì scorso è stata infatti posata la prima pietra dell’edificio ad uso misto a Töölö, nei pressi di Helsinki, a firma dell’archistar americana il quale ha presenziato alla cerimonia di inizio cantiere.

“È una grande gioia tornare a Helsinki”, ha dichiarato Steven Holl, “dove la vittoria del concorso per il Kiasma Museum of Contemporary Arts ha cambiato la mia vita. Ora, il nostro progetto vincitore del concorso del 2006 per un "meandro" che modella lo spazio all'interno dell'isolato urbano esistente è in fase di realizzazione. Il tratto sale gradualmente verso la baia, e l'orizzonte dove mare e cielo si incontrano ci ricorda un luogo primordiale. Come disse John F. Kennedy, 'veniamo tutti dal mare... abbiamo sale nel sangue, nel sudore, nelle lacrime."

L’area del progetto è ubicata nel quartiere storico di Taka-Töölö lungo la Taivallahti Bay. Il sito è racchiuso dalle Taivallahti Barracks, da due edifici per appartamenti e da un blocco uffici. Fuori dal blocco interno e limitato, gli 8886 mq del Meander aumentano in sezione nella parte che più si relaziona con il mare, lasciando spazio agli “alloggi” storici e massimizzando le viste panoramiche e la luce solare per i 49 appartamenti del nuovo edificio che sarà ulimato entro il 2024.

L’edificio di Holl, in vetro e lungo 180m con un'altezza variabile dai due ai sette piani, “serpeggia” attraverso il cortile rettangolare come in uno spartito musicale, formando dei giardini all'interno del blocco. Meander è sostenuto da muri portanti perpendicolari in cemento e rivestito con pannelli di vetro intelligente, incardinati orizzontalmente, per massimizzare il controllo di luce e il guadagno solare.

Questa pelle di vetro dell'edificio varia leggermente nelle parti in ombra, da trasparente ad opaco con elementi termici e funzioni simili alla pelle di un camaleonte. Durante la sera, l'edificio risplende come una scultura di ghiaccio.

Il condominio, che sarà completato nell'ex caserma nell'autunno del 2024, è per molti versi un nuovo sviluppo che non si è mai visto prima a Helsinki, non solo perché porterà la firma di Holl ma anche per i servizi offerti ai residenti i quali avranno accesso servizi esclusivi tra cui un cinema, una cantina, una sala yoga, un'area sauna e auto e biciclette condivise.

Il progetto avrà un totale di 117 villette a schiera, la più piccola delle quali è di 22,5 metri quadrati di monolocali e la più grande delle quali è di 218,5 metri quadrati di appartamenti di rappresentanza. Alcuni degli appartamenti saranno a due piani.
L'appartamento più economico di Meander costa poco meno di 400.000 euro, il più costoso circa 3,5 milioni di euro.

MEANDER
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto
 
Dopo sedici anni dal progetto
Vedi Scheda Progetto

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO

categorie illuminazione amazon

Comments on Dopo sedici anni dal progetto, avviato in Finlandia il cantiere del Meander di Steven Holl

Commenta per primo
Prego accedi per commentare