Il Kinder Building di Steven Holl si prepara ad aprire

17/09/2020 - Quest'autunno l'attenzione degli appassionati di arte saranno tutti puntati sulla città di Houston in Texas. Il Museum of Fine Arts ha infatti annunciato la data di inaugurazione, più volte posticipata negli ultimi mesi, del tanto atteso Nancy and Rich Kinder Building: 21 novembre 2020.

Il progetto del museo porta la firma di uno degli studi di architettura più rinomati al mondo, Steven Holl Architects, incaricati nel 2012 di redigere il masterplan per il Museum of Fine Arts di Houston, tra le istituzioni culturali più importanti del Paese.

Il Nancy and Rich Kinder Building, destinato ad ospitare la collezione d’arte moderna e contemporanea, è l'ultimo tassello che completa il campus d'arte che già ospita i capolavori di Mies van der Rohe e Rafael Moneo. Esso si aggiunge alla Scuola d’Arte Glassel, progettata sempre dallo studio Holl Architects, la Brown Fondation, In. Plaza, progettata da Deborah Nevins & Associates, e il Centro per la Conservazione Sarah Campbell Blaffer Foundation, di Lake | Flato Architects.

L'edificio si caratterizza per la sua porosa pianta trapezoidale: una grande piazza coperta completamente aperta dove sarà possibile accedere da sette diverse aperture che tagliano il perimetro dell’edificio segnandone i punti di ingresso e punteggiando i prospetti.

Ai due piani superiori, il percorso espositivo gode di una preziosa luce naturale filtrata dal rivestimento esterno e lasciata entrare dall’alto. L’attenzione è quindi interamente posta sull’ingresso della luce, e in questo partecipano anche le parti inferiori del soffitto che, con le loro forme curve, diventano riflettori di luce, catturandola e diffondendola nell’ambiente. Una luce è organica e fluente, come il movimento delle gallerie.

L’edificio all'esterno è rivestito da tubi in vetro disposti verticalmente a formare pareti traslucide luminose che si riflettono nei giardini circostanti.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO