Il mondo Spotti secondo Quincoces-Dragò

Spotti Milano cambia look, reinventando ancora una volta i suoi spazi in viale Piave 27.

Il nuovo allestimento, concepito dallo studio Quincoces-DragòFanny Bauer Grung e David Lopez Quincoces – insieme ai fondatori Claudio e Mauro Spotti, asseconda un nuovo approccio alla creazione di ambienti domestici (e non solo) dello storico showroom punto di riferimento dell’arredamento milanese.

Anche con un nuovo abito, Spotti mantiene il suo gusto inconfondibile contraddistinto da un’offerta trasversale di scelte d’arredo che spazia dai grandi classici alle novità del mondo dell’interior design, individuate tramite un’appassionata attività di ricerca dei suoi fondatori in collaborazione questa volta con il duo di architetti.
L’immagine coordinata è in simbiosi con la cifra stilistica distintiva di Quincoces-Dragò: un concept estetico contaddistinto da pulizia formale, accompagnato da un utilizzo mirato della luce naturale e da finiture e dettagli sartoriali, che trasforma gli spazi ridefinendone i volumi, rendendoli caldi ed accoglienti.

Il restyling sostituisce l’allestimento precedente curato da Studiopepe che puntava su suggestioni anni ’50 accostate a nuances più tenui. La palette di Studiopepe costituita da tonalità cromatiche accese lascia ora spazio a toni caldi che danno risalto all’atmosfera rilassata percepita lungo tutto il percorso di esplorazione del negozio.

L’esperimento progettuale riguarda diversi ambienti – area living, area lounge, area notte, area meeting e un ulteriore area living e dining sul retro – che amalgamandosi perfettamente gli uni a gli altri, si focalizzano sull’importanza del dettaglio sull’uso rassicurante dei materiali e delle tecniche artigianali.

Dalla sinergia tra Quincoces-Dragò e i due fondatori di Spotti nasce anche QD+Spotti, un progetto di boiserie, porte e pannelli pivotanti caratterizzato da elaborate lavorazioni artigianali del legno e declinabile in diverse finiture. Le grandi pannellature in noce e paglia che definiscono gli ambienti rappresentano una versione realizzata del primo progetto disegnato da Quincoces-Dragò in esclusiva per Spotti Milano, che si focalizza sul valore del tailor-made, sottolineando l’esclusività del servizio di customizzazione proposto dal negozio milanese.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO