La Matematica aiuta l'Architettura con il principio di Voronoi

matematica

Lo studio olandese RO&AD ha progettato una torre di avvistamento che comprende un teatro all’aperto ed punto informativo per turisti, sulle rovine della fortezza de Roovere di Halsteren, nei Paesi Bassi.

La torre Pompejus sorge sul paesaggio segnato dalle mura difensive della Zuidwaterlinie, un’ampia area in fase di riqualificazione paesaggistica dal 2010 a scopo ricreativo e turistico.

Con i suoi 25 metri di altezza, la struttura è stata realizzata grazie ad una campagna di crowdfunding, sostenuta da singoli privati e da società della zona, con il supporto di volontari coinvolti dalle scuole e dalle organizzazioni locali. La torre di avvistamento è stata costruita in legno e acciaio partendo da un modello tridimensionale con assemblaggio degli elementi in sito.

L'aspetto più curioso del progetto è che per il disegno geometrico delle facciate lo studio olandese ha fatto incontrare Architettura e Matematica, ispirandosi al vecchio principio di Voronoi, basato su un particolare diagramma di decomposizione e tassellatura dello spazio che, con tutta probabilità, risale al 1600. Diagramma applicato non solo nella geometria euclitea ma anche nella fisica e nei sistemi informativi geografici.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO