L'idea di architettura di Renzo Piano? Il Campus di via Bonardi

idea

Apriranno a maggio i cantieri per la realizzazione del nuovo Campus di Architettura del Politecnico di Milano, ideato da Renzo Piano e sviluppato dallo studio ODB.

Il progetto firmato dall'archistar ripensa gli spazi di via Bonardi, prevedendo quattro nuovi edifici per laboratori e aule, una valorizzazione del livello interrato con l’eliminazione di cemento e parcheggi e la creazione di un bosco di 8.000 mq e 130 alberi.

Ma anche più aria, luce e verde per un nuovo luogo di urbanità, aperto alla città.

I nuovi edifici ospiteranno un laboratorio all’avanguardia di modellistica architettonica, tecnologie digitali e di progettazione, oltre ad aule per la didattica e aree per lo studio supplementari, per un totale di 4.200 mq.

Sparisce il cosiddetto 'Sottomarino': al suo posto, uno spazio aperto e vivibile che collegherà il Patio di Architettura con gli altri due edifici, il 'Trifoglio' e la 'Nave' di Gio Ponti, con conseguente eliminazione di cemento e parcheggi interni.

Il risultato sarà perfettamente in sintonia con l’idea di architettura di Renzo Piano. Rendere le città luoghi migliori significa aprire gli ambienti, inondare di luce, creare luoghi di “urbanità” come il nuovo spazio verde, condiviso con la città e aperto a tutti. Un Campus aperto, internazionale e portatore di avanguardia.

Il progetto è stato supportato in questi mesi grazie al crowdfunding che ha coinvolto gli Alumni e i sostenitori del Politecnico, che hanno raccolto ben 6 milioni di euro.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO