Masseria Pensato: un'oasi di relax e semplicità rurale

Le suites della Masseria Pensato a Fasano (BR), firmate dallo studio barese DEDAFLORIO Architetti, nascono dall’ampliamento di un edificio rurale esistente e affiancano la masseria storica ad uso padronale per offrire nuove soluzioni abitative destinate all’accoglienza.

Costruita utilizzando tecniche tradizionali e materiali locali, la Masseria Pensato, immersa in tredici ettari di uliveti con alberi di oltre 500 anni, è un'oasi di relax e semplicità rurale.

Filtro con il paesaggio rurale dell’uliveto produttivo è una nuova sistemazione a verde che utilizza piante tipiche della macchia mediterranea ed elementi arborei secolari.

Dalla nuova sistemazione esterna si accede alle due suites. Gli spazi bianchi voltati e i pavimenti del colore della terra mantengono un forte legame con il paesaggio che le circonda.

Le suites, con accesso da cortile privato, sono dotate entrambe di un ampio spazio living con cucina, due stanze da letto per la più grande ed una per la più piccola.

Un arredamento minimale si sposa con le forme avvolgenti delle volte e dettagli dal gusto tradizionale; gli ambienti bagno vogliono offrire un’esperienza di completo relax con l’ampio spazio lavabo in contiguità con le stanze da letto e la grande doccia con getti nebulizzatori.

Dal living della suite più grande si accede al giardino privato, grande spazio con pranzo all’aperto all’ombra di una pergola verde, zona solarium e piscina privata con idromassaggio.
La suite più piccola gode di un giardino privato dotato di vasca idromassaggio e una pergola per il relax all’ombra.

Il progetto aveva l'obiettivo di arricchire la costruzione esistente donandole una unicità e un carattere nuovo utilizzando forme e materiali semplici, ma creando una complessità di spazi esterni e di distribuzione degli spazi interni e di servizio.
Il risultato finale è un edificio nuovo nella forma e nella funzione che si adatta e si integra con il paesaggio orizzontale della piana degli ulivi secolari che la circonda.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO