OPERA: l'installazione permanente di Edoardo Tresoldi a Reggio Calabria

Edoardo Tresoldi annuncia Opera, la sua nuova installazione permanente di arte pubblica sul lungomare Falcomatà di Reggio Calabria, promossa e commissionata dal Comune e dalla Città Metropolitana.

Il cantiere ha avuto inizio questo mese e l’inaugurazione è prevista a settembre 2020.

Opera nasce per celebrare la relazione contemplativa tra il luogo e l’essere umano attraverso il linguaggio architettonico classico e la trasparenza della Materia Assente, espressa tramite la rete metallica. L’architettura aperta - composta da un colonnato di 46 colonne che raggiungono gli 8 metri di altezza all’interno di un parco di 2.500 mq - offrirà un nuovo monumento attraversabile e completamente fruibile a cittadini e visitatori. L’installazione si inserisce all’interno di uno dei più ampi spazi pubblici europei e si propone come un nuovo landmark del territorio.

L’installazione delinea una sorta di spazio immaginario, un’agorà mentale che trasporta i visitatori in una dimensione percettiva mutevole tramite giochi di altezze e profondità con il parco. Edoardo Tresoldi ha commentato: “Opera nasce per rimarcare il carattere del luogo attraverso il costruito, proponendone così un’ulteriore chiave di lettura. Ho cercato di creare un luogo della contemplazione e indagare il ruolo dell’arte pubblica oggi, che ritengo debba saper accogliere il presente.”

Opera è la seconda installazione di Tresoldi in Calabria dopo Il Collezionista di Venti a Pizzo Calabro del 2013opera e la seconda grande opera pubblica permanente in Italia dopo la Basilica di Siponto in Puglia, commissionata dal MiBACT nel 2016.

opera

opera
© Roberto Conte

opera

opera
© Andrea Mete


opera
opera
opera

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO