Organizzare l'ufficio in casa

Sempre più freelance, liberi professionisti, ma anche dipendenti di aziende sperimentano il telelavoro, una modalità di smart working in cui i lavoratori svolgono la propria attività ovunque si trovino e non all’interno della sede aziendale.

E proprio in questi giorni, a seguito delle sempre più restrittive misure di contenimento dell'emergenza globale causata dall'epidemia da coronavirus, milioni di persone in tutto il mondo stanno lavorando nelle proprie abitazioni.

Questo è il periodo ideale per ripensare quegli spazi in casa che potrebbero essere trasformati in postazioni per l'home working. Molti hanno la necessità di trovare, all’interno delle mura domestiche, il posto giusto per realizzare un piccolo ufficio o anche semplicemente un angolo, anche piccolissimo, da poter allestire e dove poter trovare la concentrazione ed il comfort giusto per poter lavorare.

In alcuni casi, quando la metratura lo permette, ricavare spazio per una postazione di lavoro dentro casa è molto semplice, poiché è possibile sfruttare senza molti stravolgimenti una stanza inutilizzata, una mansarda o un magazzino.
In contesti più piccoli, la realizzazione di un piccolo home office può rivelarsi più complessa. È qui che gli arredi salva-spazio che ci vengono incontro e diventando dei complementi multiuso.

A esempio, con l'utilizzo di un semplice armadio a muro si può contenere e schermare la nostra postazione di lavoro e il nostro pc quando non è in utilizzo; delle mensole o dei piani retrattili possono creare un piano lavoro poco invasivo; dei divisori o dei paraventi possono isolarci dal resto della casa, fino ad alcune scrivanie componibili indicate anche per il sottoscala.

Ecco quindi qualche ispirazione utile per allestire il proprio ufficio domestico utilizzando soluzioni e arredi intelligenti:

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO