Portland Residence, un gioco di contrasti in bianco e nero

Arredi neri in netto contrasto con gli interni bianchi. Lo studio canadese Atelier Bardaha curato la ristrutturazione di una residenza storica a Montreal.

Il progetto Portland Residenceprevedeva l'aggiunta di un'estensione sul retro della residenza in pietra e la riconfigurazione della pianta per migliorare la connessione tra gli spazi.
La pianta comprende un ripostiglio, un bagno, cucina e una scala che divide la zona giorno dalle camere da letto al piano superiore.

"Questo restyling ha liberato lo spirito dell'edificio dai vincoli originari, conferendogli una nuova espressività ripensando un ambiente classico in una chiave decisamente contemporanea", spiegano i fondatori di Atelier Barda Antonio Di Bacco e Cécile Combelle.

Il colore nero spicca sullo sfondo bianco e il pavimento in parquet di quercia a chevron, che definisce la tavolozza dei materiali in tutti gli interni. Alcuni dettagli architettonici come le pareti stondate e semplici modanature sono stati invece conservati e poi dipinti di bianco per un tocco contemporaneo.
Il team ha poi installato una scatola rivestita in rovere nero antracite per coprire tutti e tre i livelli.

Foraine, la divisione di design dello studio, ha progettato alcuni arredi della casa. Molti di essi sono costruiti in massello di rovere nero antracite, come il tavolo da pranzo rettangolare e la panca.

Grandi finestre circondano la cucina, il soggiorno e la sala da pranzo, offrendo una vista sul giardino e facendo entrare molta luce naturale nelle stanze.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO