Quando il vecchio casale diventa una casa

vecchio

Cosa succede quando si vuole unire il design contemporaneo e la comodità di una casa di città, fuggendo dallo smog e affidandosi alle viste mozzafiato della campagna?

La ristrutturazione di questo antico casale porta la firma di Deltastudio, che lo ha rinnovato, ampliato, e trasformato in un rifugio contemporaneo tra le campagne di Caprarola (Viterbo), per far fronte al desiderio della sua committente Martina, che decide di lasciare la città per iniziare una nuova vita in campagna, dove gestisce l’attività agricola di famiglia.

Semplice e compatto, Martina accoglie le necessità di una vita moderna a stretto contatto con la natura.
L’equilibrio della pianta è controllato con la suddivisone dello spazio in tre fasce: a sud quella più conviviale che affaccia sulle splendide viste sui campi e del lago; una fascia intermedia, più tecnica, ospita la cucina, il servizio di cortesia e la dispensa; mentre a nord quella più intima per la notte.

L’interno è essenziale: la tavolozza di colori è monocromatica e lo stile minimale, per creare stanze luminose con vista sulla campagna circostante. La natura tutta intorno penetra negli ambienti mostrandosi come manifesto di ciò che ha spinto i proprietari a lasciare la città.
Dalle grandi vetrate del soggiorno la luce entra e attraversa le feritoie dell’originale impianto illuminando la cucina.

Negli incastri dei materiali così come nella rete della scala il rigore minimale viene rotto, così dalla ceramica, al cemento si passa al parquet della zona notte. Qui le camere hanno uno stile semplice, quasi monastico, come a voler narrare quella tradizione contadina radicata nel contesto rurale circostante.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO