Rivive l'anima del Castello di Doragno

Il Castello di Doragno a Rovio, comune svizzero del Canton Ticino, nasce dalla trasformazione e ampliamento, ad opera di deltaZERO architetti, di un antico castelletto di epoca medievale.


Le murature originarie in pietra sono messe in risalto dalle ampie vetrate che completano il volume dell’edificio esistente. L’edificio è adibito a residenza privata ed è composto da due corpi di fabbrica principali, uno ad ovest che comprende un piano seminterrato e 2 piani fuori terra e uno ad est che comprende 3 piani fuori terra.

Con il progetto abbiamo voluto ripristinare "l'anima del castello", preservandone la parte antica, mostrando chiaramente la differenza tra la parte medievale e le opere recenti. Abbiamo lavorato sull'idea di ricreare la forma storica dell'antico castello.
Le opere del XX secolo sono state demolite e le parti nuove sono state realizzate in acciaio e vetro, mantenendo le linee dei nuovi volumi le più semplici possibili, in modo tale da non sovrastare le murature in pietra originarie, ma al contrario incorniciarle.

Le grandi superfici vetrate che completano il volume dell’edificio, riflettono il paesaggio circostante, il verde del bosco e della collina e quello che emerge dal paesaggio sono le murature in pietra dell’antico maniero.

L’impianto fotovoltaico integrato nelle falde sud delle coperture ha una produzione annua di 16000 KWh. La copertura é stata realizzata con lastre di vetro nero opaco e in questa sono stati integrati un impianto solare termico e un impianto fotovoltaico caratterizzato da pannelli neri opachi.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO