Stanze d'ospedale come rifugi nel bosco

Certi del ruolo fondamentale della natura nel processo di guarigione dei pazienti, sempre più medici e progettisti stanno negli ultimi anni rivoluzionando il modo di progettare nuove strutture ospedaliere.

Ne è un esempio la collaborazione dello studio di architettura norvegese Snøhetta con la fondazione Friluftssykehuset ed il Dipartimento di Psicosomatica e Ps-Child Psichiatria dell'Ospedale universitario di Oslo, che ha portato alla progettazione di piccole cabine in legno immerse nella natura, a pochi passi da uno degli ospedali più grandi di Oslo.
Lo scopo del progetto è di aiutare i malati e le loro famiglie ad ottenere la migliore gestione possibile della malattia, beneficiando delle qualità terapeutiche della natura. Lo spazio può essere usato sia per alcune cure che per la semplice contemplazione della natura, lontano dai corridoi dell'ospedale.

La cabina tipo è di 35 metri quadrati, composta da una stanza principale e due più piccole annesse. L'interno rivestito completamente in rovere, riecheggia la natura dei boschi all’esterno.
Sebbene la cabina sia integrata nel campus dell'ospedale, la sua posizione isolata e l’estetica sobria consentono di essere percepito come un luogo a sé stante. Un luogo di magia silenziosa fuori dall'ordinario che offre uno spazio intimo per pazienti di tutte le età.
Le ampie vetrate della cabina possono essere completamente aperte, facendo “entrare” la natura nello spazio. In questo modo, i visitatori possono sbirciare nei boschi, annusare il suolo umido della foresta e ascoltare il suono dell'acqua che scorre mentre si trova all'interno della cabina.

Seguendo l'impegno di Snøhetta per una progettazione accessibile e funzionale, le cabine sono accessibili dagli utenti su sedia a rotelle e l'ingresso è abbastanza grande da lasciare spazio anche ai letti d'ospedale.

Il primo rifugio di questo tipo ad Oslo è stato ufficialmente inaugurato l'8 giugno 2018 e sorge a soli cento metri dall'ingresso dell'Ospedale Universitario di Oslo, il più grande della Norvegia.
Un edificio gemello è stato inaugurato solo una settimana dopo e si trova nelle vicinanze di Kristiansand a Sørlandet, nel sud della Norvegia, circondato da querce e betulle e affacciato su un vicino laghetto.
Questo innovativo progetto mira ad espandersi per raggiungere il maggior numero possibile di pazienti di tutto il mondo.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO