Storia e tradizione nel BB Bistr di studio AIM

storia

L’intervento progettuale di AIM studio per il progetto del BB Bistrò nasce dalla volontà di rispettare e valorizzare l’autenticità e la tradizione del luogo e della cucina.

E’ un intervento di tipo sottrattivo che spoglia il locale di qualsiasi sovrastruttura e riscopre il valore dell'autenticità.

"Abbiamo deciso di rispettare e proteggere l’ambiente esistente riportando alla luce i muri perimetrali del locale ed enfatizzare le imperfezioni storiche marcando nettamente l’impianto originario e i volumi di nuova formazione che, oltre che ottemperare a necessità tecniche, fungono da cornice di contrasto con la parte storica" spiegano Camillo Villa e Claudio Tognacca.
"Con un approccio progettuale volto a valorizzare la storia e la tradizione del locale si è reso necessario lavorare con massima cura sulla scelta di tutti gli elementi di arredo. Pezzi e frammenti di luoghi e tempi diversi compongono la nuova identità del BB, materiali semplici che rimandano immediatamente ad una cornice domestica.

Lo spazio è diviso in tre macroaree, una sala centrale caratterizzata da una lambrinatura orizzontale rosso antico che avvolge lo spazio di pertinenza di sedie e tavoli, e due sale secondarie: la prima ospita il bancone ed è situata di fronte all’entrata e funge da accoglienza, mentre la seconda, collocata in un a zona più appartata, è stata trattata come una sorta di deor, caratterizzato da tinte verdi naturali e carta da parati con richiami floreali. Il bancone è stato creato utilizzando tavole di rovere di recupero, tutti i tavoli e gli arredi sono stati accuratamente scelti e selezionati uno ad uno per garantire un armonia compositiva generale caratterizzata da oggetti differenti e di grande personalità. Il risultato è un ambiente caratterizzato da un clima conviviale e al contempo ricercato ottenuto lavorando con cura gli elementi dello spazio, le superfici tattili ed i colori".

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO