Sushi Club a Corbetta: uno scenografico labirinto geometrico

Il concept di Maurizio Lai per il Sushi Club a Corbetta si basa sulla combinazione di creatività ed eleganza al fine di creare un ambiente che sia al tempo stesso scenografico, ma raffinato.

Il locale, il terzo di un progetto di sviluppo di marca che punta sull’originalità e sull’esclusiva, si contraddistingue per le grandi dimensioni e per l’intenso impatto visivo delle realizzazioni, che accompagnano il pubblico disegnando spazi all’interno di altri spazi.

Il gioco dei volumi si esprime da subito con l’allestimento del soffitto di ingresso: moduli cubici di diverse altezze alternano superfici opache e lucide, laccate o stampate, oscurate o retroilluminate, per riflettersi nei piani orizzontali dei tavoli in vetro colorato e del banco reception, in specchio scuro. L’effetto è un labirinto geometrico, amplificato dalla simmetria visiva della due sale gemelle, sui lati. Nella sala principale, un enorme canvas digitale si sviluppa strutturalmente avvolgendo la sala e permeando visivamente gli spazi del mezzanino che si affaccia lungo un’ampia vetrata, come sospeso.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO