Carlo Scarpa architetto poeta

“Carlo Scarpa architetto poeta” è un libro composto come dispensa universitaria del corso di architettura degli interni che nel 1967 Sergio Los teneva per la prima volta come Professore allo Iuav.

Un libro quasi da subito introvabile, il primo studio dedicato a Carlo Scarpa, recentemente ridato alle stampe in anastatica.
Il pensiero figurativo è al centro della discussione della mostra che Iuav Venezia dedica all'architetto poeta Carlo Scarpa. La mostra, inaugurata ieri con una conferenza, sarà visitabile fino al 5 maggio presso la Galleria d'ingresso dei Tolentini a Venezia il cui iconico portale d'ingresso fu realizzato su un progetto di massima di Carlo Scarpa, dall'architetto Sergio Los e dall'ingegnere Carlo Maschietto.

Nel libro “Carlo Scarpa architetto poeta” Los sviluppa il proprio pensiero attraverso un attento lavoro esegetico dei disegni di Scarpa per l’ingresso della sede Iuav ai Tolentini, mettendo in luce, soprattutto attraverso l’esperienza diretta del maestro al lavoro, la morfogenesi del progetto, rivelando i caratteri distintivi del pensare per figure con il quale Scarpa problematizza il suo operare. Grazie a questo studio, nel 1984 Los riceve l’incarico da Paolo Ceccarelli, allora rettore Iuav, per eseguire il progetto di Scarpa, ampliando l’analisi del maestro.

La mostra presenta i disegni dei 3 progetti di Scarpa, nella loro argomentata successione e quelli di Sergio Los e Carlo Maschietto per la realizzazione del secondo progetto, con foto del cantiere durante la costruzione di Gianantonio Battistella e dell’opera compiuta nelle foto di Italo Zannier e Guido Guidi.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO

categorie illuminazione amazon

Comments on Carlo Scarpa architetto poeta

Commenta per primo
Prego accedi per commentare