Digital energy e comunità energetiche

Il Green Deal europeo, con la pianificazione degli investimenti e degli interventi per la transizione energetica, la decarbonizzazione e la promozione dell’uso efficiente delle risorse, disegna un quadro profondamente rinnovato del rapporto tra energia, ambiente e cittadini, nell’ottica di un sistema energetico circolare.

In questo articolo, che contiene in coda un utile glossario dei nuovi termini introdotti nel gergo di settore, si illustrano le nuove opportunità di un mercato dell’energia elettrica che si apre alla Digital Energy e alle tecnologie abilitanti come Smart Metering e Demand-Response e che è il cardine dell’innovazione del sistema elettrico. Accanto alla crescita progressiva delle fonti energetiche rinnovabili distribuite e dei sistemi BESS (Battery Energy Management System), con la riduzione della quota prodotta da fonti energetiche tradizionali, si assiste alla nascita di nuovi attori, come gli aggregatori all’interno dei sistemi UVAM (Unità Virtuali Abilitate Miste) e gli autoconsumatori collettivi riuniti in Comunità Energetiche Rinnovabili nonché, nel contempo, alla moltiplicazione della capacità di rispondere in modo collettivo ai bisogni di ambito energetico e di equilibrio della rete, con ricadute di carattere ambientale e sociale.

Articolo a firma dei prof. ing. Antonio Sacchetti, Pietro Rossetti, Giuseppe Starace

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO