Key Energy 2019, dove l’energia incontra il futuro

Key Energy 2019

Credit: Key Energy 2019

 

Torna dal 5 all’8 novembre Key Energy 2019

(Rinnovabili.it) – Dalle rinnovabili all’accumulo, dall’efficienza energetica alla digitalizzazione passando per le nuove forme di mobilità sostenibile e le città intelligenti.

Tutto questo è Key Energy 2019, la vetrina di riferimento in Italia per le tecnologie energetiche legate alla decarbonizzazione. L’appuntamento è dal 5 all’8 novembre alla Fiera di Rimini, dove, in contemporanea con Ecomondo, l’expo torna ad accedere i riflettori sui settori chiave della transizione energetica in corso. Rispetto allo scorso anno è cresciuta l’area espositiva. Su 18mila metri quadrati di spazio, centinaia di aziende e organizzazioni permetteranno attraverso, progetti, servizi e nuove tecnologie in mostra, di dare una definizione di “futuro prossimo” nel mondo energetico.

C’è chi come TIALPI, ad esempio, presenterà “Frelp By Sun”, progetto grazie a cui è nata una nuova apparecchiata per il riciclo dei pannelli solari grazie agli infrarossi, e chi come WASHPANEL ha realizzato robot semiautomatici-portatili per il lavaggio dei moduli. O ancora PTV Optima, produttrice di un software per la previsione, gestione e monitoraggio in tempo reale della rete stradale.

 

Le novità saranno accompagnate da un ricco programma convegnisti che si muoverà nei 4 ambiti tematici che contraddistinguono Key Energy 2019: Key Wind,Key Solar e Key Storage, Key Efficiency eCittà Sostenibile. Per questa 13esima edizione, inoltre l’offerta si è arricchita  un nuovo appuntamento dedicato alla “power generation”, vetrina dal respiro internazionale per le tecnologie e i componenti dei gruppi elettrogeni, per leapplicazioni per forniture elettriche in continuo, per glistrumenti di produzione di energia decentralizzata in assenza di rete e per l’assorbimento dei picchi di consumo.

“Dopo anni di crescita molto modesta, siamo in vista di un decollo destinato a portare a importanti risultati nell’economia ‘green’ – spiega Gianni Silvestrini, presidente del Comitato Scientifico di Key Energy – a Key Energy sarà possibile approfondire le nuove opportunità in Italia e all’estero e mettere a fuoco i nodi ancora da sciogliere affinché la transizione energetica possa dispiegarsi completamente”.

 

Credit: Key Energy 2019

Credit: Key Energy 2019

 

Il programma di Key Energy 2019

KEY SOLAR & KEY STORAGE Protagonisti indiscussi di quest’area sono le tecnologie solari (fotovoltaico e termodinamico) con la loro componentistica ma anche tutte le soluzioni per i cosiddetti “O&M&P”, ossia operatività, manutenzione e performance, assieme alle soluzioni per l’accumulo e per le reti fv intelligenti. In agenda, tra le questioni che verranno affrontate dalla parte convegnistica, fa capolino il tema del mantenimento del parco fotovoltaico attualmente installato in Italia (“Ammodernare il fotovoltaico italiano. Soluzioni e tecnologie per il revamping degli impianti” – 7 novembre 2019, ore 14 sala Girasole), e un focus sulle regole per accedere alle aste e ai registri del nuovo decreto Fer (“Fotovoltaico tra nuovi incentivi e market parity”– 8 novembre, ore 10, sala Mimosa 1). Si parlerà invece di batterie e gestione energetica durante gli incontri “Il digital energy con case history su smart grid, rinnovabili, sistemi di accumulo, ricarica elettrica, smart building”(5 novembre, ore 14, Sala Girasole) e “Le novità del Libro Bianco 3.0 sugli accumuli elettrochimici”.

 

KEY WIND L’area racchiude tutto il mondo dell’energia del vento e, assieme ai numerosi incontri e seminari sul tema, fornirà un quadro aggiornato del settore italiano ed europeo. Da segnare in agenda, il 6 novembre (ore 14, Sala Agorà Energy 2), si terrà l’incontro sui Power Purchase Agreements (PPA) eolici. Il giorno successivo 7 novembre è invece prevista la conferenza “Setting Southern Europe on course to a carbon neutral economy: policy challenges, economic opportunities” (ore 14, Sala Agorà Energy 2).

 

KEY EFFICIENCY Un’intera area dedicata all’uso efficiente dell’energia: spazio dunque a cogenerazione, trigenerazione, micro-cogenerazione, motori ad alta efficienza, geotermia e pompe di calore, ma anche sistemi di digitalizzazione e gestione dei consumi e alla riqualificazione energetica degli edifici. Tra gli incontri da segnarsi:  L’Efficienza energetica negli edifici: è necessario cambiare passo” (6 novembre, ore 14, Sala Mimosa 1 e 2), “Certificati bianchi: risultati e opportunità” (6 novembre, ore 14, Sala Gardenia) e “La finanza per l´efficienza energetica nell’industria e nella P.A.” (7 novembre, ore 9.30, Sala Gardenia).

 

Consulta qui il programma completo di Key Energy 2019

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO