MADi, la casa prefabbricata popup a prova di terremoto

casa prefabbricata in legno

La casa prefabbricata in legno che pieghi come un origami.

Ecologica, antisismica e modulare. Potrebbero bastare questi tre aggettivi per descrivere la casa prefabbrica in legno MADi, ma si perderebbe probabilmente uno degli aspetti più interessanti della sua progettazione.

Sì, perché MADi è l’acronimo di modulo abitativo dispiegabile, il cui particolare sistema costruttivo – protetto da brevetto – la rende letteralmente ripiegabile su se stessa, quasi come una di quelle tende da campeggio auto montanti. Con la non piccola differenza che, in questo caso, ci troviamo di fronte ad una casa in legno multifunzionale, dotata di alta classe energetica e certificazione antisismica.

Dietro il progetto c’è la mano dell’architetto italiano Renato Vidal e del produttore abruzzese Area Legno. Quando ha pensato alla sua casa prefabbricata, Vidal l’ha fatto in maniera tale che l’abitazione potesse essere installata nel minor tempo possibile, con la possibilità, eventualmente, di richiudere nuovamente il modulo e trasferirlo in altro luogo.

Si legge sul sito del progetto “Le strutture M.A.DI. non consumano territorio perché non necessitano di fondazioni e, venuto meno l’uso, possono essere ripiegate e trasferite in altro luogo o semplicemente impilate in un deposito pronte per un nuovo utilizzo; l’ancoraggio è comunque assicurato da un innovativo, invisibile ed ecologico sistema di fondazione a vite”.

Come è fatto MADi, il modulo abitativo dispiegabile

La struttura ad A è realizzata con profili e tubi in acciaio (pretrattati per resistere alla corrosione) e particolari cerniere che garantiscono il movimento di apertura e chiusura. Le chiusure orizzontali di copertura sono ottenuti con pannelli Xlam, ossia pannelli di legno massiccio a strati incrociati, impermeabilizzati e isolati termicamente, mentre le pareti frontali sono composte da una struttura a telaio coibentata con lana di roccia ad alta densità e rivestite esternamente in legno.

casa prefabbricata in legno

Ogni modulo si estende su due livelli è consegnato completa di impianto elettrico, idrosanitario, di climatizzazione (caldo/freddo), sanitari, allaccio cucina.

Poche ore per realizzarla e un paio di giorni prima di essere abitabile: il modulo rende quasi inesistente il cantiere e riduce all’osso i costi di gestione. Non solo. “Nella versione standard vengono prodotte in classe energetica B ma, se richiesto dal committente, possono essere facilmente portate ad una classe A e superiore. L’aggiunta di pannelli solari può rendere le strutture M.A.DI. energeticamente autonome. Le uniche veramente rimovibili, recuperabili e riutilizzabili al 100% e che s’installano senza deturpare l’ambiente ma semplicemente entrando in simbiosi con esso”.

Il prezzo? 800 euro per metro quadrato (che comprende anche trasporto e montaggio se entro 200km dalla sede diell’Azinda). Attualmente la casa prefabbricata in legno pieghevole è realizzabile in tre diversi modelli, da 27 mq, 56mq e 84mq, ma spiega l’azienda, possono essere aggiunti ulteriori moduli.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO