Osservatorio Saie: imprese ottimiste sul futuro del settore

L’84% delle aziende chiuderà l’anno in positivo grazie agli investimenti trainanti dei bonus. Burocrazia, caro materiali, costo forza lavoro e incertezza normativa ancora i punti critici.

Osservatorio Saie: imprese ottimiste sul futuro del settore – Foto di anncapictures da Pixabay
Osservatorio Saie: imprese ottimiste sul futuro del settore - Foto di anncapictures da Pixabay

L’Osservatorio SAIE anticipa la fiera SAIE Bari in scena dal 7 al 9 ottobre

Secondo l’Osservatorio SAIE, realizzato da Senaf, le imprese di produzione, distribuzione e servizi per l’edilizia guardano al futuro trimestre con ottimismo.

Le numerose richieste di intervento e di accesso alle detrazioni recentemente rilevate nel rapporto Enea, hanno sicuramente portato le imprese ad investire nel settore. Rimangono purtroppo ancora delle criticità da risolvere. Il caro materiali e soprattutto i tempi burocratici incidono negativamente sul 61% delle aziende, a queste problematiche si affianca l’incertezza normativa (40%) e il costo della forza lavoro (36%). Nonostante ciò l’83% degli intervistati è già soddisfatto del proprio portafoglio ordini ed è convinto di chiudere il quadrimestre con un segno più.

Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio Saie, per superare questi ostacoli le aziende chiedono una riforma della burocrazia ed uno snellimento delle procedure, l’abbassamento del cuneo fiscale e la proroga dei bonus in scadenza.

Incentivi e Bonus al primo posto

Sono proprio gli incentivi gli elementi trainanti con il Bonus ristrutturazione in pole position in quanto a preferenza delle aziende (74%). Seguono Ecobonus (69%) e Superbonus 110% (68%), quest’ultimo in netta crescita rispetto allo scorso febbraio.

Proprio questi saranno i temi centrali della conferenza di inaugurazione di SAIE Bari organizzata da Ance dal titolo “Stati Generali del Superbonus 110% e degli altri incentivi fiscali”.

Nonostante il PNRR abbia messo in preventivo di stanziare ben 107,7 mld di euro per l’edilizia, solo 1 azienda su 10 confessa di conoscerne i contenuti nel dettaglio.

La fiera SAIE Bari si terrà dal 7 al 9 ottobre 2021 e sarà anche occasione per parlare innovazione tecnologica e sostenibilità, due temi ormai al centro degli investimenti dell’88% delle aziende. Le scelte green più gettonate sono l’uso di dispositivi a basso consumo energetico, la scelta di macchinari efficienti e di ultima generazione, o ancora la produzione di energia da fonti rinnovabili. Ad attirare la filiera sono anche sicurezza informatica, connettività e cloud computing.