Torna HOSTMilano 2021

Torna a Fieramilano, dal 22 al 26 ottobre 2021, l’appuntamento con HOSTMilano, la fiera del settore Ho.re.ca.

L’appuntamento, per i top player dell'ospitalità professionale mondiale, sarà "in presenza" e in piena sicurezza.

I partecipanti – ad oggi sono oltre 1000 gli espositori confermati provenienti da 40 Paesi – troveranno oltre 800 eventi in agenda, suddivisi nelle tre macroaree della manifestazione (Ristorazione Professionale, Bakery, Pizza, Pasta; Caffè, Tea, Bar, Macchine caffè, Vending, Gelato, Pasticceria; Arredo, Tecnologia, Tavola), supporto indispensabile per orientarsi nel “mondo del fuoricasa” che verrà.

All'interno del “palinsesto”, il posto d'onore degli appuntamenti da non perdere, verrà riservato alla grande vetrina di SMART Label - Host Innovation Award, il riconoscimento divenuto ormai un punto fermo a livello internazionale per tutto ciò che riguarda l'innovazione. Organizzato da Fiera Milano e HostMilano in collaborazione con POLI.Design Consorzio del Politecnico di Milano con il patrocinio di ADI - Associazione Italiana per il Disegno Industriale, il concorso può contare già adesso su più di 79 “call for entries”, tra cui una giuria composta da docenti del Politecnico di Milano ed esperti provenienti dal mondo del design, dell'architettura e dell'hospitality (tra i quali siede anche il Maestro Massari) sceglierà i prodotti/servizi/progetti considerati più “dirompenti” per funzionalità, tecnologie, sostenibilità ambientale, etica o risvolti sociali.

Sempre in collaborazione con POLI.design, tornano alla 42esima edizione di HostMilano i Digital Talks, una serie di seminari di approfondimento rivolti ad architetti ed esperti del settore in cerca di occasioni di aggiornamento professionale; al centro degli incontri, temi di forte attualità come l'utilizzo di dei big data, l'analisi dei nuovi scenari urbani, l'evoluzione del concetto di lusso e le applicazioni rese possibili dalle nuove tecnologie.

Ristorazione professionale vedrà un focus sulla digitalizzazione. Un’indagine sull’innovazione digitale nella ristorazione, un trend che non è più possibile ignorare, dal momento che il 55% dei ristoranti ancora non utilizza app o software per le ordinazioni, soltanto il 34% ha adottato un software per la gestione del magazzino e solo il 31% si serve di strumenti per la fatturazione elettronica. Sono solo alcuni dei dati che verranno resi noti ad Host2021 durante la presentazione di Ristorazione 4.0, un Osservatorio privilegiato sulla digitalizzazione del comparto a cura di FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO