Piano di manutenzione degli impianti elettrici

Piano di manutenzione degli impianti elettrici: approfondimenti normativi e schede di esempio di piani di manutenzione per condomini, cliniche e uffici.

Cos'è il piano di manutenzione degli impianti elettrici?

Il piano di manutenzione è il documento (può essere un allegato al progetto o alla dichiarazione di conformità) che prevede, pianifica e programma (tenendo conto di una serie di fattori quali la tipologia di impianto, l'attività, le condizioni ambientali ecc), l'attività di manutenzione dell'intervento al fine di mantenerne nel tempo la funzionalità, le caratteristiche di qualità, l'efficienza ed il valore economico. 

Cosa dice la normativa?

Effettuare regolari controlli di manutenzione agli impianti elettrici è un obbligo legislativo sancito dal Decreto 37/08 e, negli ambienti di lavoro, sia dal Dlgs 81/08 che dal DPR 462/01.

La Guida CEI 0-10 “Guida alla manutenzione degli impianti elettrici” è datata 2002 (è attualmente in revisione al CEI), e propone una serie di schede di attività (figure 1 2 e 3) ma non le organizza in un documento organico.

Vengono fornite alcune schede, a titolo di esempio. Per ogni impianto ovviamente il piano di manutenzione dovrà essere adattato al contesto e le periodicità decise sulla base della valutazione del rischio da parte del datore di lavoro essendo solo in parte regolate da disposizioni normative (come nel caso dei locali medici, sezione 710.62 della Norma CEI 64-8).

  1. Scheda 1 – Piano di manutenzione per le parti comuni di un condominio
  2. Scheda 2 – Piano di manutenzione per una clinica con locali di gruppo 1
  3. Scheda 3 – Piano di manutenzione per un ufficio

Scarica la guida in formato PDF con gli approfondimenti normativi e le schede con gli esempi di Piani di manutenzione.