Scende in mare per il varo El Leon, nuova ammiraglia di Mangusta Yachts

Overmarine Group, gruppo toscano leader di mercato da più di 30 anni, ha annunciato il varo di El Leon, nuova ammiraglia di Mangusta Yacths firmato Alberto Mancini.

Prima unità della nuova linea di fast displacement in alluminio Mangusta GranSport 54 l’imbarcazione interpreta al meglio la vision del cantiere navale per yachts dalla grande autonomia, ottime performances in regime dislocante e in grado di raggiungere alta velocità.

Il design esterno.

Mangusta Gransport 54 El Leon: il design esterno

Lungo 54 metri, largo 9,01 e con un dislocamento a pieno carico di 395 tonnellate, El Leon mostra un design caratterizzato da un profilo filante, linee possenti e dinamiche e quel mood aggressivo che ben si addice ad uno yacht sportivo. In chiaro stile Mangusta, le linee sono aerodinamiche e chiaramente delineate. La poppa mostra un grande carattere e un forte dinamismo viene espresso dalle prese d’aria, dai parabrezza inclinati e dai montanti integrati nel rollbar.

Tra le particolarità degli esterni, il sun bridge a prua è dominato dalla piscina con idromassaggio. L’apertura del portellone centrale e dei due portelli laterali a poppa realizza una beach area perfettamenta attrezzata. Il flybridge dispone di un bar centrale concepito per servire sia la dining area riparata dall’hard top a prua, che la zona living di poppa. In termini di sicurezza c’è da rilevare che tutti gli spazi esterni sono fruibili anche durante la navigazione.

Il design interno.

Mangusta Gransport 54 El Leon: il design interno

Gli interni godono di grande illuminazione grazie alla tecnologia lighting design e alla luce naturale che giunge dalle ampie superfici vetrate. Offrono notevoli spazi e garantiscono la massima privacy a 10 ospiti e ai 9 uomini dell’equipaggio. La riduzione delle barriere visive esalta poi lo spazio a disposizione in un concetto di fluidità e continuità che caratterizza tutta l’imbarcazione.

El Leon dispone di un sistema di propulsione composto da 4 motori MTU 16V 2000 M96L che, grazie alla presenza di stabilizzatori, consentono allo yacht di raggiungere i 30 nodi di velocità massima, nel massimo comfort, con consumi contenuti e un’autonomia di circa 3.500 miglia nautiche.