Flessibilità e funzione. La lampada da terra Tobia di Foscarini

Tobia di Foscarini è un “luminator” portatile, un pezzo “a mano”, quasi nomade: una lampada da terra caratterizzata dal gioco centrale del tubo, che invita alla presa, e da una potente luce diretta proiettata verso l’alto, che diventa per rifrazione luce diffusa ambientale.

Flessibilità e funzione sono i suoi punti di forza. Il nodo centrale non è solo un gesto grafico, ma permette di spostare facilmente la lampada.

flessibilità

 

Tobia costituisce un punto luce dalle grandi prestazioni, che riesce a non essere mai invadente. Ferruccio Laviani offre con questo modello una nuova lettura del luminator tradizionale, declinandolo nella discrezione delle versioni in bianco e in nero e trasformandolo in icona pop nei colori fluo. Il colore ha un ruolo importante nel definirne il carattere, sottolineandone o, al contrario, mimetizzandone la presenza.

flessibilità

Anche nella versione a parete, Tobia mantiene la sua portabilità, grazie ad un apposito elemento che consente agevolmente l’aggancio a muro. Lo snodo centrale permette di direzionare e regolare a piacere la luce, emessa dalle due estremità della lampada: verso l’alto, una luce di potenza; verso il basso, una più tenue luce d’accento.

Versatile e perfetta negli ambienti più piccoli, con la sua personalità Tobia si adatta a differenti utilizzi, sia negli spazi domestici che pubblici, dove spesso serve una intensa luminosità.

flessibilità

“Tobia è l’esempio di come la semplicità possa avere carattere. La leggerezza di un segno che diventa oggetto, quasi un disegno infantile che delinea un corpo e una forma per raccontare una funzione. È un progetto che mi accompagna nelle intenzioni da molto tempo”. Ferruccio Laviani

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO