Il bulbo di Effimera, lampada a Led dello studio svedese Front, è una bolla di sapone che si rigenera continuamente

L’avanguardia nel campo dell’illuminotecnica arriva dalla Svezia: uno studio di design crea lampada con tre milioni di sfumature diverse.

Lo studio di design svedese Front ha concepito una lampadina dalla natura “effimera” che è fatta di una vera bolla di sapone.

Quando è spenta o non è nel pieno funzionamento appare solo come un led, dalla struttura anatomica minimale ed elegante. Se accesa genera bolle in successione senza mai fermarsi.

In un articolo sul magazine tedesco Ignant è riportato che il progetto Surface Tension Lamp è nato con l’intenzione di creare un infinito numero di variazioni cromatiche nella luce di uno spazio.

I designer dello studio, spiegando il concetto dell’invenzione, hanno raccontato di essersi concentrati sulla natura della bolla, fragile, transitoria e variabile nei colori: impossibile da toccare se non a costo della sua stessa consistenza, cattura la luce e la riflette nella stanza in modo imprevedibile.

Front ha stimato che nel tempo in cui il led avrà smesso di funzionare, circa 50.000 ore, il bulbo avrà assunto oltre tre milioni di sfumature diverse. Una lampada, insomma, che non può annoiare.

- Federica Polidoro