Il comfort della luce, fra benessere e qualità acustica dello spazio

comfort
L’apparecchio “Exagon Silence” (design: Filippo Cannata, per Olev) (courtesy photo: Olev)

Un tema di forte attualità nel contesto della progettazione dei nuovi sistemi di illuminazione è quello del comfort, sia sul piano del benessere psicofisico della luce prodotta dai nuovi apparecchi che su quello della multifunzionalità costruttiva dei sistemi, come ad esempio le loro qualità fonoassorbenti.

comfort
La sospensione “Exagon Silence Biolight” (design: Filippo Cannata per Olev) (courtesy photo: Olev)
comfort
La sospensione “Exagon Silence Biolight” prevede la possibilità di intervenire direttamente sull’entità del flusso luminoso emesso attraverso la gestione della lampada via APP (courtesy photo: Olev)

In questa direzione un esempio interessante è la lampada a sospensione “Exagon Silence Biolight” (che è stata progettata dal lighting designer Filippo Cannata per Olev) che risponde in modo coerente a queste esigenze, a partire dalla scelta dei materiali – una serie di pannelli in lamiera microforata con proprietà di assorbimento e attenuazione acustica che assolvono pienamente questa funzione, essenziale per innalzare il comfort degli spazi abitati – per arrivare all’adozione sul piano delle prestazioni illuminotecniche della tecnologia ‘Biolight’, che permette a questo sistema di rispettare i ritmi circadiani individuali, con l’obiettivo di aumentare il benessere psicofisico degli utenti riproducendo le condizioni di luminosità di un ambiente esterno.

Il flusso luminoso emesso dalla lampada è in grado cioè di riprodurre la stessa temperatura colore presente in un ambiente aperto, adeguando l’emissione e il colore della luce durante il corso della gjornata in modo completamente automatico. La lampada “Exagon Silence Biolight” si rivela particolarmente adatta agli ambienti contract e professionali, come le aree lounge, i ristoranti e i grandi spazi collettivi, e permette la realizzazione di composizioni modulari per realizzare una distribuzione diffusa della luce, con emissione luminosa sia diretta verso il basso che indiretta verso l’alto.

comfort
La versione “Exagon Silence Green” con licheni scandinavi (design: Filippo Cannata per Olev) (courtesy photo: Olev)
comfort
L’unità abitativa di architettura sostenibile “Biosphera “Equilibrium”

Una versione della serie Exagon, la lampada “Exagon Silence Green”, prevede la presenza nella lampada di lichene naturale stabilizzato applicato a mano, in grado di mantenersi fresco e morbido nel tempo, che non cresce e non necessita di acqua e dotato di proprietà antistatiche. Il materiale è certificato in termini di proprietà di assorbimento acustico e per la resistenza al fuoco.

Questi apparecchi sono stati parte attiva del progetto itinerante di abitazione sostenibile “Biosphera Equilibrium”.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO