Una nuova versione per Spokes di Foscarini

Spokes, la collezione di lampade a sospensione di Foscarini

Affascinante nella sua essenza pura e grafica, ipnotica nel gesto leggero del gioco di pieni e vuoti: Spokes emoziona ancora una volta con Spokes Piccola.

Delicata nelle forme rigorose, al contempo morbide e sinuose, Spokes Piccola arricchisce la collezione firmata da Garcia e Cumini, luci a sospensione tra le più amate del catalogo Foscarini che, superando la loro funzione originaria, conquistano la scena grazie all’intensità del loro carattere.

Peculiarità di tutta la gamma sono i sottili elementi in metallo che ne definiscono l’inconfondibile personalità. Un leggero reticolo geometrico che lascia filtrare la luce dall’interno, proiettando nello spazio un luminoso caleidoscopio di vuoti e di pieni. Nata osservando i raggi di una ruota di bicicletta, da cui deriva anche il nome (spokes dall’inglese, raggi), la collezione si esprime infatti attraverso l’innata leggerezza e l’idea di movimento.

Alla leggerezza si abbina la solidità della forma, realizzata in tondino di metallo e la funzionalità della fonte luminosa a LED che consente sia di illuminare il piano sia di ottenere giochi di luce ed ombre, proiettati sulle pareti e il soffitto con un effetto magico di moltiplicazione. Altra peculiarità progettuale che ne accentua il fascino, Spokes si distingue per la soluzione innovativa che rende invisibile il cavo elettrico.

Spokes Piccola esplora nuove destinazioni d’uso per illuminare tipologie di spazi diversi, residenziali e non. Perfetta da sola, ad esempio sopra un tavolino oppure in un piccolo spazio da ravvivare con la sua luce, è ideale in composizioni multiple: disposta in fila sopra a un bancone oppure accostata in scenografici gruppi di luci oppure accanto ad altre Spokes di differente forma, dimensione e colore.

  • Una nuova versione per Spokes di Foscarini
  • Una nuova versione per Spokes di Foscarini

La famiglia di lampade Spokes

Oltre alla nuova versione Piccola, l’ampia famiglia Spokes include versioni allungate e sottili, sferiche, o ancora tondeggianti e schiacciate ai due poli, in differenti dimensioni, tutte disponibili in 5 colori, bianco, nero, grafite, oro e rame.

Una proposta quindi davvero ampia e versatile perfetta sia in contesti residenziali sia per sofisticate forniture contract come quella recente per il ristorante Mon Liban di Lione dove Spokes gioca un ruolo essenziale nel progetto di interior.

Punto di riferimento della città francese da oltre vent’anni, il Mon Liban è stato da poco ristrutturato dall’interior designer Bastien Jovelet dello studio Nouvel Angle che ha scelto per l’illuminazione della sala proprio queste luci per la loro eleganza pura, quasi magica: la leggerezza di Spokes e l’intenso effetto luminoso di vuoti e di pieni che le luci proiettano sulle pareti aggiungono un fascino del tutto unico alla sala “concepita come lo scafo rovesciato di una barca nella cui cavità galleggiano un gruppo di meduse luminose” come ha spiegato l’architetto. 

Lampade Spokes utilizzate per illuminare il ristorante Mon Liban

 

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SULL'ARGOMENTO

categorie illuminazione amazon

Comments on Una nuova versione per Spokes di Foscarini

Commenta per primo
Prego accedi per commentare