Il complesso di Dar al-Consul

Prima della gestione da parte del Patriarcato latino di Gerusalemme nel 1882, trasferita successivamente alla Custodia di Terra Santa, il complesso di Dar al-Consul ha alle spalle numerosi cambi di destinazione: probabilmente edificato su strutture bizantine e romane, in epoca medievale viene usato come area destinata ai negozi di cambio valuta, poi come fabbrica di sapone dal XVI al XVIII secolo, fino a essere convertito in scuderia nel XIX secolo.

Questo importante sito, testimone di circa duemila anni di storia di Gerusalemme, si trova nella città vecchia della capitale israeliana e occupa una superficie di quasi duemilacinquecento metri quadrati, in parte adiacente al suk, il famoso mercato dalle coloratissime bancarelle e dai tanti negozietti profumati dalle spezie più diverse.

Anche il suo nome, Dal al-Consul, ha un'importante radice storica: in arabo significa "casa del console", poiché nel 1856 il complesso viene ingrandito e diventa sede del consolato prussiano e della dimora consolare.

Oggi, questa struttura possente e molto spaziosa fornisce gli alloggi alle famiglie della comunità cristiana locale. Nel 2013 sono state intraprese significative opere di ristrutturazione sia nella zona dedicata alle abitazioni, sia nell'ampia area sottostante, dove si sono creati tantissimi spazi, come il centro museale, alcune zone di ristoro e accoglienza dei pellegrini e turisti, una libreria e, perfino, un'area adibita a centro di formazione professionale per i giovani.

L'ammodernamento ha compreso anche il rifacimento del sistema luci. Il compito per la realizzazione di un impianto di illuminazione che fosse moderno, funzionale e efficiente è stato affidato a Disano che si è avvalsa della collaborazione della ditta Beam Engineering Technology.

Sono stati impiegati prodotti di altissima qualità e di grande design, come Matrix Q5, Asso, Strip LED IP65, Sintesi System, tutti firmati Fosnova (gruppo Disano), e come Koala di Disano.

Gli apparecchi, pur di modelli diversi, sono accumunati dalla dotazione tecnica più ricercata e innovativa. Le fonti a Led permettono di conseguire ottime prestazioni illuminotecniche e un'emissione luminosa di livello elevato: il risultato, è una luce stabile, efficiente ed economica grazie alla ridottissima incidenza dei costi energetici e di manutenzione.
Inoltre, le forme nitide e le linee eleganti di ciascun corpo illuminante permettono un inserimento armonico nel contesto attorno, creando un ambiente luminoso, attrattivo e piacevole.

L'allestimento luci curato da Disano ha quindi reso il complesso storico della Città Santa un luogo affascinante da visitare e sereno, oltre che sicuro, in cui soggiornare o vivere.

 

Luogo: Gersusalemme
Progettista: Beam Engineering Technology Ltd. - Eng. Basem Tweme - ing. Philip Dahabreh / ing. Fuad Sleiby / ing. Maher Musleh
Apparecchi: Matrix Q5 (Fosnova), Asso (Fosnova), Strip LED IP65 (Fosnova), Sintesi System (Fosnova), Koala

 

Prodotti utilizzati
 
categorie illuminazione amazon

Comments on Il complesso di Dar al-Consul

Commenta per primo
Prego accedi per commentare