Spontini Duomo Milano

Sono trascorsi ben oltre sessant'anni da quando, nel 1953, viene aperta la prima Pizzeria Spontini in un locale sito all'angolo di Corso Buenos Aires, in via Gaspare Spontini 4 appunto: da allora, la ricetta della pizza al taglio è rimasta inalterata nel tempo, sempre gustosa e ineguagliabile.

Ma la storia di quel locale ha radici ben più lontane, quando a Milano, agli inizi del secolo scorso, moltissime famiglie toscane decidono di avventurarsi nel capoluogo lombardo e di aprire ristoranti, trattorie e rosticcerie, chiamate Cibi Cotti. In una Milano frenetica e in preda all'intenso sviluppo economico post-bellico, nel 1953, Giuliano Innocenti e Antonia Giarelli decidono di trasformare una di quelle rosticcerie toscane di Cibi Cotti, quella di via Spontini, in una pizzeria al taglio, rilevando poi il locale nel 1977; dieci anni più tardi, nel 1987, loro figlio Massimo acquista l'attività di famiglia diventandone l'amministratore unico.

Il successo è talmente costante che porta alla nascita di Pizzerie Spontini anche al di fuori del territorio milanese, in tutto il Nord Italia. Ma non finisce qui. Nel 2015, Massimo Innocenti, attuale amministratore delegato della Spontini Holding, inizia a guardare all'estero e, da lì a poco, vengono aperte pizzerie anche in Giappone e in Kuwait.

Per le nuove Pizzerie Spontini l'azienda Disano, scelta come partner per la realizzazione del sistema di illuminazione, ha proposto una selezione di apparecchi ad alta efficienza, modelli Forma LED, Strip, Office 1 LED, Micro Liset e Liset LED. Le sorgenti sono rigorosamente a Led, di modernissima generazione e dotati di grande resistenza, questo per garantire un'ottima erogazione luminosa durante tutto il loro lunghissimo arco di vita utile e per abbattere di netto i costi energetici e di manutenzione.

Luogo: Milano, Italia
Progettista: GLA (Giuseppe Leida Archittetti)
Apparecchi: Forma LED, Strip, Office 1 LED, Micro Liset, Liset LED