RI_progettiamo_CI - IQD: "come siamo reattivi al cambiamento

 RI_progettiamo_CI - IQD: "come siamo reattivi al cambiamento"

Ci rivolgiamo direttamente al cuore della comunicazione legata a design e architettura, affrontando la riflessione circa la necessità di ripensare business e comunicazione con Roberta Busnelli,

Direttore Editoriale e fondatore di IQD, rivista da ormai 15 anni riconosciuta a livello internazionale tra le principali riviste di settore, che offre interessanti panoramiche su progetti che si distinguono per innovazione tecnologica ed estetica e referenze internazionali di architettura e interior design.

  RI_progettiamo_CI - IQD: "come siamo reattivi al cambiamento"

Che cosa significa per te avere coraggio in ambito lavorativo?

Ho sempre pensato che avere coraggio trovi, soprattutto in ambito lavorativo-imprenditoriale, la sua migliore espressione in un’alchemica combinazione di investimento sul futuro e azione nel presente, cercando di cogliere giorno per giorno le opportunità che ogni periodo, con le sue peculiarità, ci offre. Un concetto fondante che diventa chiave di successo quando è abbinato a visione, motivazione, professionalità e competenza. In altre parole quando è abbinato a una “cultura imprenditoriale”. Una cultura che, per essere tale, deve essere etica e includere la comprensione della responsabilità sociale dell’impresa e del suo impatto sulla sostenibilità. Quando sussistono queste premesse, il coraggio agisce come una sorta d’iniziatore chimico, coniugando qualità imprenditoriali e azione.

Coraggio in altre parole non è solo audacia, ma passione, forza d’animo e costanza. Già nel IV secolo A.C. Aristotele nella sua “Etica a Nicomaco” scriveva, splendidamente riassumendo la virtù del coraggio, che “chi affronta, pur temendole, le cose che deve affrontare e per il fine corretto, come si deve e quando si deve, e allo stesso modo mostra ardimento, è coraggioso. Infatti il coraggioso subisce e agisce secondo quanto è opportuno e come comanda la ragione”.

In questo particolare momento ha assunto un significato diverso?
 
In questo momento il significato di coraggio, inteso come “azione secondo quanto è opportuno e come comanda la ragione” non solo non ha assunto un significato diverso, ma, al contrario, è diventato più che mai attuale e attuabile. L’essere stati privati di molte delle nostre abitudini e di alcune di quelle libertà che ci sembravano inviolabili ci ha costretto a riscoprire il valore della lentezza e con esso quello di una nuova creatività, quella che ci ha permesso di riorganizzare le nostre vite e di immaginare un futuro post-coronavirus diverso, più etico, responsabile, consapevole, sostenibile.

Produrre benessere per tutti e garantire il bene più prezioso, quello della salute, sono ideali che non possono più essere secondari. Molti di noi, nelle proprie case o negli uffici improvvisati presso le proprie abitazioni, hanno progettato e pensato a come contribuire a questo futuro diverso. Del resto, chi come me lavora nel mondo dell’architettura non deve mai dimenticare che la parola progetto deriva dal latino proiectare, ovvero “gettare in avanti”, mettere le basi per il futuro. Quando ci riavvicineremo ai ritmi frenetici a cui eravamo abituati quando ci sentivamo presuntuosamente invincibili, dovremo avere il coraggio di trasformare in risorse certi valori di cui ci siamo forzatamente riappropriati e di mantenere questi “buoni propositi”, altrimenti avremo sprecato l’opportunità che questo momento storico, sfortunatamente attraverso il dolore e la consapevolezza delle nostre debolezze, ci sta regalando.
 
Quando l’emergenza virus sarà finita hai già pensato a come ridare forza e visibilità al tuo brand e alla tua attività?
 
Lavorando alla direzione editoriale di una rivista di architettura e design e occupandomi di comunicazione, il mio lavoro e quello del mio team in questo periodo non sono diminuiti; al contrario, ci siamo impegnati, modificando ovviamente alcuni parametri e supporti, a rafforzare le operazioni di informazione. Siamo stati i primi a lanciare il 15 marzo la campagna legata all’iniziativa #iorestoacasa di sensibilizzazione per affrontare al meglio l'emergenza sanitaria legata al Coronavirus, offrendo gratuitamente i pdf degli ultimi tre numeri della rivista da scaricare e leggere sui propri dispositivi. Siamo in costante contatto con architetti, designer e aziende che non hanno mai perso fiducia nel futuro e che, riconoscendo la professionalità del nostro operato, stanno collaborando con noi allo sviluppo di azioni che aiuteranno tutti ad affrontare le prossime sfide e a ripartire con maggior vigore.

Per quanto riguarda la nostra attività proseguiremo su questa strada, affidandoci alla nostra passione, alla dedizione che da sempre riserviamo al nostro lavoro e a quei valori di solidarietà, etica, trasparenza e rispetto degli impegni che abbiamo sempre applicato alla nostra attività, a cui ci sentiamo di dover aggiungere ancora maggior fiducia verso quell’80% del valore di un’impresa, ovvero quegli elementi intangibili che formano il “capitale umano”. 

 

RI_progettiamo_CI - IQD: "come siamo reattivi al cambiamento"