Targetti comprata da un'impresa familiare bolognese

IDea Capital, attraverso il suo primo fondo 'Debtor-in-Possession' in 9 mesi ha risanato Targetti Sankey e l'ha ceduta a 3F Filippi, società familiare bolognese che opera dal 1952 nel settore dell'illuminazione.

La società fiorentina che progetta e produce apparecchi per l'illuminazione architettonica nel 2016 era stata costretta a mettere in cassa integrazione straordinaria 80 dei suoi 190 dipendenti, ora realizza un fatturato di 55 milioni, è in equilibrio finanziario e ha un ebitda positivo.

Il rilancio del business è avvenuto, sottolinea una nota, a livello nazionale e internazionale attraverso le filiali in Francia, Spagna, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Emirati Arabi e Cina. A seguito dell'acquisizione 3F Filippi sarà al vertice di un gruppo che conterà più di 600 dipendenti impegnati principalmente nei 4 stabilimenti italiani e svilupperà nel 2017 un fatturato consolidato di oltre 100 milioni di Euro.

Il fondo IDeA CCR I aveva rilevato il 100% del pacchetto azionario di Targetti Sankey nel marzo 2017 acquistando dalle banche i crediti vantati verso la famiglia Targetti, il cui capostipite nel 1928 aveva fondato l'azienda.

L'azienda non era riuscita a resistere alla crisi economica del 2008, già indebolita dall'onerosa acquisizione della concorrente danese Louis Poulsen nel luglio 2007 dal fondo Polaris, a cui poi l'ha rivenduta nel 2015.

Ad aggravare la situazione era poi arrivata, nell'aprile del 2010, la scomparsa di Paolo Targetti, il presidente-designer sotto la cui guida l'impresa di famiglia aveva raggiunto i risultati più brillanti, passando da poco più di 200 dipendenti e 25 milioni di fatturato di metà anni '80 ai quasi 1.350 addetti e 300 milioni.

In meno di un anno Targetti ha raggiunto il break even operativo e ora 3F Filippi si pone l'obiettivo "di investire in Italia per crescere sui mercati mondiali, integrando il know how di prodotto e di processo delle due aziende e creando importanti sinergie che portano al raddoppio della dimensione industriale" dichiara in una nota.